Vicino alla punta dello stivale.

Arrivo a Castrovillari verso sera, le tre vette ( Palanuda, Pellegrino e Scalone ) rimangono alla mia destra celando il mare dietro le loro alte spalle. Una volta entrati nel vortice delle discese calabresi non si riesce a fare nulla se non continuare fino a valle, sparati come proiettili sulla schiena di serpenti d’asfalto nero.
Ad Intavolata assaporo l’ospitalità calabrese. Mi commuovo. Al bar si parla di specialità locali, della Sila, della Juve e di quanto sono scemo per aver scelto un percorso così complicato.

Intavolata. Protetta dai monti di Guardia Piemontese

Intavolata. Protetta dai monti di Guardia Piemontese

Lascia un commento :o)

Commenti

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento