La lunghezza giusta.

“Questo sarà un viaggio lungo”. Ho pensato quando partivo per Belgrado il 19 Aprile 2016. Avevo ragione. A distanza di quattro mesi non sono nemmeno riuscito a prendere il traghetto che da Bari lancia come una catapulta i turisti nel mondo balcanico. Probabilmente diventerà il viaggio più lungo di tutti, attualmente imbattuto solo da ” Un ramingo in casa. Friuli Venezia Giulia “, esplorazione in corso dal 2015. Forse i miei viaggi hanno il ritmo dell’erosione del mare anche nello sviluppo pratico. Senza questa flemma però non avrei potuto provare il freddo della neve il 29 Aprile a meno di venti chilometri dalla casa di amici, conoscere Slavsko o percorrere i confini delimitati da fiumi e roccia.

Il quotidiano è il peggior nemico dell’amore, lo stritola” diceva una voce fuori campo ne “Il filo dell’orizzonte“. Che sia lo stesso per il viaggio?

DSC_0900

Lascia un commento :o)

Commenti

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento