I segreti della biblioteca Guarneriana

DSC_7581_low
Il silenzio che protegge le stanze della Guarneriana viene rotto dal nostro ingresso. Il guardiano dagli occhi balcanici ci fa strada lungo i corridoi parlando a voce bassa. Ascoltarlo è come ondeggiare su una piccola imbarcazione appoggiata su un fiume, la voce trasuda passione, voglia di far conoscere. Come un torrente che cambia la velocità del suo correre, Angelo cambia il ritmo del suo narrare, rimbalziamo nel corso della storia da un posto all’altro, da un secolo all’altro guidati dalla sua conoscenza che sembra essere grande quanto un oceano di sapere. Quel giorno Il mio obiettivo fotografava manoscritti rilegati 1000 anni prima. Il mio fiato si interrompeva, le pupille si dilatavano. L’otturatore scrutava per ricordare.
Ringrazio Bottega Errante Edizioni ( al suo debutto ) per avermi dato l’opportunità di firmare le fotografie all’interno di questo viaggio tra gli scaffali.

Lascia un commento :o)

Commenti

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento