Discese e risalite

Serbia 2016, andata e ritorno. Scalinata Silvano Buffa- Trieste – Una donna litiga con il compagno e viene scaricata ai piedi della collina, sale i gradini della scalinata bagnando la pietra di lacrime. Uno sconosciuto l’attende in cima “ Cosa succede?” “Non credo più negli uomini” risponde lei. L’uomo la… Continue reading

Partire per tornare e poi ripartire.

Saltellando di sasso in sasso nel torrente del web, incastrato tra le parole “partire” e “tornare” scopro il pensiero di Azar Rudif che spiega meglio di tanti altri la magia del viaggio e dei suoi rituali. La “Negra” è pronta con il suo “adagissimo” scorrere. Mi accompagnerà in terra serba… Continue reading

Avvisaglie e rituali di partenza

Con l’arrivo di marzo i viaggiatori allergici al freddo rispolverano i mezzi a due ruote cercando di catturare i primi raggi di sole che rimbalzano nel porfido del centro storico. Andrea però è un vespista convinto, di quelli che se fuori c’è la neve montano due cingoli alla Vespa e… Continue reading

Banja Luka come Novosibirsk.

Danilo, chi sei? Sono il figlio di Filippo e Maria, compagno di Martina e futuro padre di Filippo. Bari e Bitonto sono gemellate con la città dove ora risiedi, in Republika Srpska. Quali fili del destino ti hanno portato a Banja Luka? Sono stato segnalato da una mia compagna di… Continue reading

Auspicio – 365 giorni liberi.

Trieste è sempre motivo d’ispirazione, l’ironia pragmatica delle persone che vivono nel capoluogo colora lo snocciolare del tempo, è antologia di vita che si attacca ai corrimani dei vicoli, al legno delle librerie e dei bar. Un giorno dell’ultima decade di Settembre sono partito per la ex-Jugoslavia, cercavo ricette popolari… Continue reading

Incertezza – la nebbia che illumina –

La nebbia è un mantello incerto, una finestra sulla fantasia dei monti sconosciuti. Parcheggiare la Negra nel vialetto di casa è come stare seduti sul modulo di allunaggio “Eagle” che nel 1969 atterrò sulla cresta del satellite naturale. Tutto è sepolto, ovattato, una struttura in lontananza può trasformarsi in un… Continue reading

Ka-boom. Attento a dove metti i piedi!

La mina terrestre è congegno militare che ha lo scopo di esplodere quando sottoposta a pressione. Non è raro, esplorando le terre dell’est Adriatico, trovare qualcuno che ne abbia fatto le spese perdendo una o entrambe le gambe. Dranka ha trentasette anni, adora la fotografia e vorrebbe diventare un giorno… Continue reading

Il coraggio delle piccole ruote – click –

Se parcheggiassimo la Vespa su una lastra di vetro e guardassimo sotto, scopriemmo che l’attrito a terra è garantito da due fettine di gomma da quattro centimetri quadrati. Nel totale, meno un di un fazzoletto da naso aperto. Affrontare la neve con i pneumatici invernali, le pioggie con le gomme… Continue reading

The end ? Balkan to Capital

Ritorno nel mio laboratorio di quindici metri quadrati in compagnia della “Negra”, libri fotografici, rullini e lenti d’ingrandimento . Il sette Settembre sono partito da Trieste con un libro di Pasolini e una domanda in tasca: dove sono i ragazzi di vita? Li ho trovati nei Balcani, aggrappati all’umiltà e… Continue reading